Guide

Guida alle Opzioni Binarie

Le opzioni binarie rappresentano, insieme al forex, l’attività di trading online più diffusa tra gli investitori che operano sul web. Abbiamo realizzato questa piccola guida alle opzioni binarie con l’intento di spiegarvi le principali caratteristiche di questa modalità di investimento.

Le opzioni binarie sono, molto probabilmente, una sezione del trading online tra le più accessibili anche ai traders alle prime armi. Pertanto, proviamo ad approfondire insieme l’argomento.

Guida alle opzioni binarie: di cosa si tratta?

Con l’espressione “opzioni binarie”, si intende la speculazione, all’interno dei mercati, di strumenti finanziari derivati (ovvero beni il cui valore deriva da altri beni). Facciamo subito un esempio pratico: mettiamo il caso di voler investire sulle Azioni Samsung. Se pensiamo che entro un certo arco temporale il valore di tali azioni salirà, allora le acquisteremo, impostando la scadenza scelta. In questo caso opereremo su un’opzione binaria call. Se, al contrario, prevediamo una discesa del prezzo delle azioni Samsung, allora le venderemo (opzioni binarie put), riacquistandole alla scadenza prestabilita e guadagnando sulla differenza.

Le scadenze classiche sono a 60 secondi, 5, 15 e 30 minuti, 1 ora e 24 h. Tuttavia, grazie alle opzioni binarie builder, ogni trader può scegliere l’arco temporale che preferisce. Inoltre, esistono anche le opzioni binarie one touch, acquistabili nel fine settimana e che possono generare guadagni altissimi. Si tratta però di una modalità di trading online nella quale le previsioni risultano più difficili, con un conseguente aumento del rischio di perdita.

Per operare nel trading online con le opzioni binarie non dovrete fare altro che aprire un conto su uno dei broker finanziari presenti sul web. Ogni società di negoziazione stabilisce un deposito minimo, senza il quale, ovviamente, non è possibile iniziare ad investire. Superato questo step, dovrete solo scegliere il tipo di opzione binaria di interesse, impostare la scadenza, e con un solo click sarete sul mercato. Per quanto si tratti di operazioni finanziarie molto semplici, anche per le opzioni binarie consigliamo di acquisire, prima, un certo grado di esperienza, attraverso lo studio del trading online e la simulazione.

opzioni-binarie-tutorial
Interfaccia-tipo Opzioni binarie su broker finanziario

Guida alle opzioni binarie: i vantaggi

Innanzitutto, la maggior parte dei broker finanziari consentono di operare con le opzioni binarie su diversi mercati, come il Forex, il mercato azionario e il mercato delle materie prime. Premesso questo, andiamo ad esaminare nel dettaglio i vantaggi che offre questa modalità di fare trading online:

  • Possibilità di guadagnare sia quando il mercato di riferimento si muove al rialzo, sia quando i prezzi diminuiscono. L’importante è azzeccare la previsione.
  • Si tratta di strumenti di facile comprensione e utilizzo.
  • E’ possibile guadagnare mediamente fino all’85% del capitale investito
  • Non occorre essere dei grandi professionisti del trading online, poiché non sono necessari calcoli complicati o lunghe strategie.
  • Possibilità di calcolare il rischio in anticipo

Esempio di operazione binaria nel mercato del Forex

A questo punto sarà opportuno portare un esempio di come operare con le opzioni binarie in uno dei mercati che supportano questo strumento, ossia il mercato di scambio valutario.

L’esempio in questione prende in esame la coppia classica del forex: Euro/Dollaro.
L’opzione prevede quindi una previsione sul potere d’acquisto, superiore o inferiore al Dollaro, da parte della valuta Euro.

L’immagine sopra riportata è un classico esempio di interfaccia visionabile in qualsiasi broker finanziario che permette di operare con le opzioni binarie.

trading-con-le-opzioni-binarie-sulle-azioni

I principali elementi del grafico sono dunque i seguenti:

Scadenza di opzione – Nel caso specifico si tratta delle 19:00, con un timing residuo di tre minuti e 19 secondi.

La quota percentuale del premio – Ossia la quota specifica di profitto basata sull’investimento effettuato e sulla previsione opzionata: in questo caso parliamo dell’81%.

Le opzioni effettuate dai trader – Si tratta delle scelte opzionate dai “colleghi”, che possono rappresentare un ulteriore utile strumento di valutazione. Nel caso specifico, il 54% dei trader ritiene che il valore della coppia di valute sia destinato a scendere, mentre il 46% residuo prevede l’esatto contrario.

Capitale investito – In alto a destra, è semplicemente l’importo fisico che decideremo di investire in questa operazione (nell’esempio, 1$).

Guadagno previsto in caso di opzione a buon fine – In conseguenza al punto precedenti e alla quota percentuale del premio, si prevede un guadagno pari a 1,81 $.

Preso atto delle principali diciture che ci troveremo ad affrontare nel layout di una binary, si deve tener conto di tutti gli elementi di impostazione del grafico atti ad analizzare il trend di nostro interesse. L’impostazione principale è chiaramente il timing (in questo caso da 30 minuti a 12 ore su basi cadenzate specifiche).

Tipologia di grafico

L’altra impostazione, probabilmente quella più importante, è quella della tipologia di grafico, settabile come lineare o a candele giapponesi. Nell’esempio, si tratta di un grafico lineare. Risulta tuttavia quasi superfluo specificare che un grafico a candele sia di gran lunga preferibile, così come in tutte le tipologie di approccio analitico del forex, poiché fornisce un numero di informazioni utili ben maggiore. Tali informazioni dovranno poi essere utilizzate dal trader per formulare una previsione il più possibile attendibile, esattamente come farebbe in qualsiasi altra operazione forex.

Una volta arrivati a questo punto, non resta che decidere su quale opzione puntare i propri investimenti: se riteniamo dunque che alla scadenza del timing di sessione l’Euro avrà un valore superiore al Dollaro, l’opzione binaria da cliccare sarà CALL. Se viceversa riteniamo l’esatto opposto, l’opzione da selezionare sarà PUT.

Attenzione: nelle opzioni binarie non è importante il valore di incremento o decremento ottenuto per determinare il verificarsi di un profitto. Se selezioneremo un Call, ad esempio, sarà sufficiente un incremento anche di un solo centesimo.

Conclusioni

E’ evidente, dai vantaggi segnalati, che una guida alle opzioni binarie dimostri come esse rappresentino la nuova frontiera del business finanziario. Nonostante quanto detto, e come abbiamo già ripetuto in numerose nostre guide, le opzioni binarie si avvicinano molto al concetto di scommessa, ma nulla nel trading online è determinato dal caso. Quindi, al di là dell’accessibilità, anche operare con le opzioni binarie presuppone un minimo di formazione e di impegno.

Oltre alla nostra guida alle opzioni binarie, potete leggere anche il nostro ABC del trading online, per conoscere maggiori dettagli sugli investimenti finanziari.