Il Forex

Come investire nel Forex

Capire come Investire nel Forex significa avere la possibilità di comprare e vendere tutte le valute del mondo. L’obbiettivo principale è di generare un profitto da tale compravendita.

Come tutte le attività inerenti ai mercati finanziari, anche investire nel Forex comporta sia ottime possibilità di guadagno che alti rischi di perdere le somme di denaro investite. E’ quindi importantissimo dedicarsi ad una fase di preparazione, prima di compiere qualsiasi attività di trading online.

Come investire nel Forex: cosa fare per iniziare?

Prepararsi a diventare un trader di successo presuppone dei passi precisi. Innanzitutto, occorre conoscere la terminologia e le operazioni di base. A tale scopo, abbiamo tentato di riassumere i concetti fondamentali legati agli investimenti Forex nel seguente modo:

  • Nel forex si opera sempre su una coppia di valute. Se scegliete, ad esempio, l’Euro e il Dollaro nella forma EUR/USD, il primo termine della coppia è la valuta base (in questo caso l’euro), il secondo è la valuta quotata (ovvero il dollaro).
  • Aprire una posizione sul mercato valutario significa poter prendere, essenzialmente, due direzioni: con la posizione LONG scegliete di comprare la valuta base e vendere la valuta quotata. Con la posizione SHORT andrete invece a vendere la valuta base per comprare la valuta quotata.
  • In base alla vostra scelta riguardante il precedente passo appena descritto, avrete due tipologie di prezzo di riferimento: il prezzo BID si riferisce al miglior prezzo al quale il vostro broker vi consentirà di comprare la valuta base. Il prezzo ASK si riferisce invece al prezzo al quale potrete vendere la valuta base.

Una volta appresi questi concetti dovrete concentrarvi su due step in particolare: la scelta dell’intermediario (ovvero il broker), e la scelta della coppia di valute. I due passi sono effettivamente collegati. Per scegliere l’intermediario adatto dovete considerare alcuni fattori importanti che abbiamo spiegato dettagliatamente nella nostra guida sui broker forex italiani. Fatta questa scelta, è proprio attraverso il vostro broker che potrete imparare e sperimentare le migliori strategie Forex,  soprattutto con l’utilizzo delle più diffuse tecniche di previsione. Sapere come investire nel forex efficacemente, significa acquistare a poco e rivendere a molto, o di vendere alto e riacquistare basso.

Investire nel mercato valutario conviene?

Sono in molti a porsi questo quesito, e altrettanti hanno tentato di dare una risposta. Il presupposto dal quale partire è che il trading online, se fatto nel modo giusto, rappresenta un vero e proprio mestiere. Ciò significa che come nel caso di un vero lavoro, occorre studiare, applicarsi, insomma fare esperienza. E l’impegno, quello vero, ripaga sempre.

vantaggi del mercato Forex si riferiscono soprattutto all’alta liquidità e alla possibilità di operare con la leva finanziaria. La liquidità sta a significare che nel Forex girano molti soldi liquidi, quindi i vostri investimenti possono essere anche molto brevi, con conseguenti guadagni da subito.

L’effetto leva consente invece di muovere delle somme di denaro più alte di quelle possedute, grazie ai servizi offerti dal broker finanziario. Ciò sta a significare che, in caso di operazioni positive, potrete ottenere dei profitti molto più alti rispetto a ciò che vi sarebbe consentito con altre tipologie di investimento collegate al trading online. Ci sembrano tutti ottimi motivi per affermare che investire nel Forex conviene, ma molto, anzi moltissimo, dipenderà dalle vostre capacità.

Inoltre, per chi si affaccia nel mondo del mercato di scambio valute, è opportuno assorbire alcuni concetti base di natura comportamentale ma anche tecnica.

forex-sulle-valute

Apertura contemporanea dei mercati

Per esempio, dal momento che il Forex è un mercato aperto h24 con sessioni che aprono – chiaramente – in orari diversi sulla base del fusorario, può essere vantaggioso cercare di coprire le ore in cui più mercati sono attivi contemporaneamente. Nel caso delle sessioni europee e americane, per esempio, questa fascia è compresa fra le 14 e le 17 ora italiana.

La fretta è un nemico nel forex

Una regola d’oro è non lasciare mai che la fretta determini le nostre azioni, specialmente quando si ambisce a grandi profitti e, di conseguenza, si mettono in atto strategie azzardate o scarsamente studiate. Le valute vanno analizzate con cura, così come le oscillazioni. In base a questo, vanno messe appunto le migliori strategie di forex che riteniamo possano portare ad un guadagno. Solo in quel caso, e solo se i presupposti si rivelano positivi, sarà valutabile l’apertura delle proprie posizioni.

È un consiglio utile soprattutto per i traders neofiti, che tendono a dedicare poco tempo alla parte “teorica”, entusiasti all’idea di immergersi quanto prima nel mondo del Forex.

Se proprio avete voglia di abbinare sessioni pratiche il prima possibile, una buona soluzione potrebbe essere quella di aprire un account demo, senza rischiare di mettere a repentaglio i propri risparmi reali.

Studiarsi prima di studiare

Ogni trader ha uno stile preciso, basato sulle proprie inclinazioni. È importante capire quanto prima qual’è’ il proprio stile di trading, per poterlo abbinare a strategie vincenti ma soprattutto in linea con le nostre capacità.
Una volta capito questo, i primi investimenti dovranno essere contenuti, poiché questa fase è proprio quella in cui una mossa sbagliata può portare a conseguenze negative maggiori di quanto si fosse preventivato.

Programmare gli investimenti

Prima di qualsiasi azione sarebbe bene che ogni investimento fosse preceduto da un programma preciso. Definire le priorità è importante, e permette di non farsi distrarre da operazioni apparentemente vantaggiose.

Gestire le proprie emozioni

Il forex è un mercato volatile almeno tanto quanto le emozioni umane. Proprio per questo i profitti e le perdite possono generare soddisfazione o malumore in misura proporzionale, se non esponenziale.
Sarà importante quindi non perdere mai il controllo dei propri investimenti, sapendo quando è opportuno chiudere una posizione e “accontentarsi” dei profitti ottenuti, senza rischiare inutilmente di mettere a repentaglio i propri guadagni.

Iniziare dalle valute più note

Cominciare a fare pratica con le valute più conosciute è un approccio corretto. Valute come euro o dollaro sono più facili da analizzare, ed hanno un grado di difficoltà inferiore rispetto a molte valute esotiche.

Infine, si consiglia di evitare di fare trading su tanti fronti allo stesso tempo. Il mercato forex è molto dinamico, aperto 24 ore al giorno, quindi le tentazioni sono molte. Ma ricordiamo sempre che la priorità ce l’ha l’investimento già in atto, non quello potenziale. Ed ogni operazione va seguita con la giusta cura.