Trucchi Forex

La zattera dei denari

Il nostro sito si propone come un valido aiuto per tutti coloro che vogliono avvicinarsi al mondo degli investimenti sui mercati finanziari, e il nostro intento non è solo quello di realizzare guide sul Forex e recensioni sui migliori broker presenti sul web. Ciò che principalmente ci proponiamo, è fare informazione. In un’era nella quale il web spadroneggia sotto tutti i punti di vista, il rischio di imbattersi in informazioni prive di veridicità è sempre dietro l’angolo. Abbiamo quindi voluto creare una piccola rubrica, che chiameremo la zattera dei denari, per sottoporre alla vostra attenzione anche dei lati dei mercati finanziari meno citati dai blog di trading online.

La zattera dei denari e News di economia: la battaglia all’inflazione

Il valore dei prezzi e dei beni commerciabili sui mercati finanziari viene influenzato da molti fattori economici. Uno tra questi è senza dubbio l’inflazione: di che si tratta? Si parla di inflazione quando si verifica una condizione di forte rincaro sulla spesa pubblica. Ciò significa che il valore di una moneta diminuirà rispetto al passato, ovvero con la stessa moneta si potrà acquistare un numero minore di beni.

Attenzione: l’inflazione di per sé è un fenomeno assolutamente normale all’interno del contesto economico di una nazione, tuttavia un tasso elevato della stessa comporta squilibri talmente evidenti che può generare dissesti, anche importanti, all’interno del tessuto sociale, favorendo di fatto un maggiore gap fra la cosiddetta classe media, la classe alta e quella bassa. Ovviamente, tali effetti, risultato contemporaneamente evidenti nelle reazioni dei mercati valutari.

Nel contesto attuale di una crisi economica molto ampia, l’inflazione rappresenta un dibattito sempre acceso. Tale dibattito vede la presenza di due principali fazioni: la prima è convinta che l’inflazione aumenterà sempre di più, la seconda prevede invece una diminuzione della stessa e che ciò andrà a gravare sugli investimenti. Sembrerebbe, per il momento, che la ragione sia dalla parte della seconda fazione.

Con la zattera dei denari pubblichiamo news soprattutto inerenti al contesto Europeo che, dal punto di vista inflazionistico, promuove costantemente iniziative dedicate per ogni nazione, al fine di mantenere il più possibile stabili i livelli di inflazione. Questi elementi vanno tenuti in ampia considerazione quando decidiamo di analizzare gli aspetti che possono maggiormente incidere sul mercato Forex, soprattutto per una moneta unica come l’Euro, protagonista – assieme al dollaro – al maggior numero di azioni nell’ambito dello scambio di valute.

Infatti, attualmente, la situazione sui mercati finanziari vede i prezzi delle commodities in discesa, e i tassi di cambio tra Euro, Dollaro e Pound Britannico in fase di stabilità. Lo scenario è quindi abbastanza preoccupante, poiché la crescita economica dei paesi sviluppati è bassa, mentre, in generale, il debito pubblico aumenta. Quello di cui gli studiosi sono certi è che per uscire da una crisi economica i passi non sono semplici, né indolori.

Operatori di mercato: l’industria degli hedge funds

Proseguiamo la zattera dei denari con altre forex news.

Si parla poco degli Hedge Funds, eppure tale industria è cresciuta in modo esponenziale negli ultimi anni. Gli hedge funds sono dei fondi speculativi che hanno il principali obbiettivo di massimizzare gli investimenti. Rispetto ai normali fondi, gli hedge funds si cimentano in operazioni altamente rischiose, per ottenere un rendimento molto elevato, ovvero superiore rispetto all’indice di riferimento.

Per tale motivo, si tratta di fondi accessibili ad investitori che dispongono di un capitale molto alto da sfruttare. Ciò significa, principalmente, che trattandosi di grosse somme, la liquidità a breve termine è pressoché impossibile.

Le strategie utilizzate nell’Hedge Fund sono da considerarsi decisamente aggressive: tali tecniche permettono potenzialmente di ottenere grandi profitti, e questo è indubbio. Una delle strategie maggiormente utilizzate è quella del cosiddetto Short Selling, ossia l’utilizzo della leva finanziaria.

Le regolamentazioni degli Hedge Fund sono molto diverse, talvolta minori, rispetto a quelle delle altre operazioni di mercato, e questo consente di trovare campo libero per percentuali alquanto promettenti.
Come detto, però, nella rubrica la zattera dei denari capiremo anche quanto gli investimenti necessari nell’Hedge Fund siano piuttosto sostenuti, generalmente con basi di partenza da minimo 250mila euro, ma che possono arrivare facilmente al milione di euro.

Inoltre gli investitori sono tenuti a pagare una commissione atta a gestire il fondo Hedge, oltre a dover corrispondere un tot percentuale sulla base dei profitti ottenuti, i quali a loro volta vengono riconosciuti generalmente su base annuale.

Quello che sta accadendo, nonostante la crescita dell’industria degli hedge funds, è che i casi di investimenti davvero proficui da parte della stessa, sono diventati rarissimi, soprattutto a causa dell’istituzionalizzazione del settore, che si è visto in questo modo tarpare un po’ le ali.

strategia-hedge-fund-opzioni-binarie
Strategie Fondo Speculativo – esempio Amazon

Internet e il flusso di informazioni

Altro problema è rappresentato dalla grande diffusione di internet: un tempo, gli hedge funds operavano grazie a notizie di prima mano raccolte dagli enti di informazione. Con il web, le informazioni vengono condizionate da un certo caos che va ad intaccare i precedenti privilegi sul mercato dei fondi speculativi. Va detto però che questo aspetto è comune per tutti gli investimenti che richiedono un flusso di informazioni attendibili e dotate di un adeguato tempismo, e in tal senso resta fondamentale la discriminante della competenza: il mercato risente degli effetti dovuti agli eventi geopolitici, sociali ed economici, ma le conseguenze sono diverse, le cui tipologie restano appannaggio, anche oggi, di trader esperti che ne riconoscano le caratteristiche.

In buona sintesi, internet è capace di fagocitare le informazioni che tendono ad avere un riflesso nei mercati valutari, ma un esperto di trading sarà in grado di volgere questa situazione a suo favore, anzitutto depennando con relativa facilità i falsi segnali (o, meglio ancora, le false conseguenze dei segnali informativi) ma soprattutto sarà in grado di prevedere le reazioni degli operatori sul mercato forex basate su un flusso di informazioni caotico, e saprà quindi agire di conseguenza.
Il settore degli investimenti rappresenta un mondo decisamente affascinante, proprio per la sua complessità. Qualsiasi investitore di successo ha un bagaglio non solo di tecniche di trading, ma anche di notizie di economia, sempre importantissime per valutare la situazione sui mercati finanziari, e notizie di politica, le quali determinano nella maggior parte dei casi sia le scelte economiche delle maggiori banche internazionali, sia gli approcci psicologici e pratici tanto dei consumatori quanto degli operatori del settore Forex.